Insegnante

lisei webjpg        Lisei Haardt-Spaeth, nata a Essen e laureata in filosofia presso l'Università di Perugia, ha lavorato come collaboratrice linguistica  all'Università di Ferrara e  all'Università di Bologna. Inoltre ha lavorato in diverse scuole di Ferrara e di Rovigo come lettrice madrelingua e come insegnante di tedesco. Ha seguito un corso per insegnare la lingua tedesca come lingua straniera (DAF - Deutsch als Fremdsprache) presso l'Università di Kassel.

Conoscenze linguistiche:

• Tedesco madrelingua

• Italiano livello madrelingua

• Lingue studiate a scuola: inglese, francese, latino, russo.

• Lingue studiate all'università:
   russo, francese, assiro/babilonese a Perugia,
   arabo e yiddish presso l'università  Ca' Foscari di Venezia.

• Studio della lingua croata-serba-bosniaca-montenegrina (una volta chiamata serbocroato)

• Studio della lingua greca moderna 

Pubblicazioni:
• "Angelus Novus, la redenzione nella rovina in Paul Klee e Walter Benjamin",
in Davar 02, Edizioni Diabasis, Reggio Emilia, 2005 (articolo)
• "L'Angelo delle Elegie e l'esperienza islamica in R.M.Rilke",
in Davar 03, Edizioni Diabasis, 2006 (articolo)
• "Il Sè nella scrittura giapponese - il non abitare da nessuna parte nel poeta Bashô",
in Davar 04, Edizioni Diabasis, 2008 (articolo)

Traduzioni:
• "Lettera di R.M.Rilke a Withold von Hulewitz , 1925",
in Davar 03, Edizioni Diabasis, 2006

Link articoli di Lisei Haardt Spaeth: